Intenzione di Preghiera

NUOVO SITO DELLA BASILICA DI SAN PAOLO
www.basilicasanpaolo.org

EVENTI CULTURALI PER LA CHIUSURA DELL’ANNO PAOLINO
E una conferenza stampa del cardinale Andrea di Montezemolo nella Sala Stampa della Santa Sede.

Roma, 27/05/2017

Sito Ufficiale della Santa Sede JOSP
Anno Paolino Eventi Servizi Ufficio Stampa Basilica di San Paolo         

I PAOLINI PER LA FESTA DEL BEATO ALBERIONE IN BASILICA
Con un “nuovo cantico” di lode al Signore per i mass media

Celebrazione Paolini in San Paolo
“La Chiesa ammira e ringrazia voi Paolini , apostoli di frontiera coraggiosi e audaci. La Chiesa e la società hanno bisogno di voi che operate con creatività ed entusiasmo, con la stessa intraprendenza evangelizzatrice di San Paolo” ha detto l’arcivescovo Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi,  nell’omelia della solenne celebrazione eucaristica con cui i dieci Istituti della Famiglia Paolina hanno celebrato mercoledì 26 novembre nella Basilica Papale di San Paolo fuori le Mura la festa liturgica del beato don Giacomo Alberione, loro fondatore del quale ha esaltato la vita, le imprese e il carisma. In pieno svolgimento dell’Anno Paolino; e per questo è stato evocato in una gigantografia di don Alberione, l’emblematico patrocinio dell’Apostolo da lui stabilito con la frase: “Non abbiamo eletto noi San Paolo, è San Paolo che ha eletto noi. La Famiglia Paolina deve essere San Paolo oggi vivente”.
Hanno concelebrato la Messa don Silvio Sassi, superiore generale della Società San Paolo e don Antonio F. da Silva, postulatore generale della Famiglia Paolina, nonché più di cinquanta sacerdoti paolini, tutti impegnati nel mondo dei mass media  per la evangelizzazione; come peraltro le religiose e i cooperatori. Quelli presenti, parecchie centinaia,  dopo la Comunione, hanno intonato il “Nuovo cantico delle Creature” con la lode al Signore per “la parola stampata… la potenza del cinema…il fascino della radio…la televisione…la fotografia e il nastro magnetico… l’elettronica e l’informatica…le antenne che scrutano il cielo”.
La Messa è stata segnata dalla preghiera dei fedeli in sei lingue, fra cui il polacco e il coreano, nonché da un gesto di rendimento di grazie della cultura indiana, chiamato “arati”:  dopo l’Amen della dossologia finale, tre fedeli nel tradizionale costume e con una fiamma accesa, dei fiori e dell’incenso hanno fatto delle evoluzioni circolari dinanzi all’altare  per celebrare e glorificare la Santissima Trinità.
 
 
 

UFFICIO STAMPA

  BOLLETTINI ANNO PAOLINO
  NEWS
  EDIZIONI
  GALLERY

Calendario Eventi e Visite
(riferirsi all'Italiano):
  
 
Untitled
<<  MAGGIO 07  >>
L   M   M   G   V   S   D





Intenzione di Preghiera

Chiunque voglia può inviare le proprie preghiere attraverso il formulario qui di seguito

Indulgenze Plenarie

In occasione dei duemila anni dalla nascita del Santo Apostolo Paolo, vengono concesse speciali Indulgenze.

Saeculo XX expleto postquam Sanctus Apostolus Paulus in terris ortus est, speciales conceduntur Indulgentiae.

Il Padre Priore dell'Abbazia di San Paolo Fuori le Mura ha composto un inno in onore dell'apostolo delle genti.
Per leggerne il pentagramma ed ascoltarlo, andare sul sito:

www.abbaziasanpaolo.net
Copyright © 2017 Basilica Papale San Paolo Fuori le Mura - Privacy Policy - made in Bycam